Home  /  Chiesa di San Nicolò l’Arena – La meridiana che “spaccava il secondo”

Chiesa di San Nicolò l’Arena – La meridiana che “spaccava il secondo”

0
La chiesa di San Nicolò l'Arena è un edificio costruito dopo l'eruzione dell'Etna del 1669. Al suo interno, nel transetto, si trova la grande meridiana che due famosi astronomi, il tedesco Wolfgang Sartorius von Waltershausen e il danese Christian Peters tracciarono sulla pavimentazione a partire dal 1839. Tante furono le lodi che ricevette quest'opera al suo completamento nel 1841, per le dimensioni ma soprattutto per la precisione ed arditezza dei calcoli; si disse infatti che essa "spaccava il secondo". Lo gnomone, ossia il foro praticato sulla volta del transetto è posto a 23 metri, 91 centimetri e 7 millimetri di altezza, mentre sulla fascia marmorea, sono segnate le ore, i giorni e i mesi, nonché i segni zodiacali e varie iscrizioni che forniscono notizie sull'opera, sui suoi ideatori e sull'interpretazione corretta di tutti i dati.

Chiesa di San Nicolò l’Arena – La meridiana che “spaccava il secondo”

Esedra di Piazza Dante, Piazza Dante Alighieri, 12, 95124 Catania CT, Italy

Contact the property