Home  /  Palazzo Sansevero – Le grida di Maria d’Avalos

Palazzo Sansevero – Le grida di Maria d’Avalos

0
La notte del 18 ottobre 1590, dentro Palazzo Sansevero si commise uno dei più sanguinari omicidi che la tradizione napoletana ancora ricordi. Maria d'Avalos ed il suo amante, il duca d'Andria Fabrizio Carafa, furono uccisi dal marito di lei, Carlo Gesualdo, principe di Venosa. La morte tuttavia non bastò a placare l'ira di Carlo Gesualdo, che non esitò a far esporre i due cadaveri, nudi e sanguinanti, all'ingresso del palazzo. Da allora il fantasma della bellissima Maria si dice vaghi ogni notte per le buie strade di piazza San Domenico Maggiore e dintorni. In vesti succinte si aggira afflitta alla ricerca del suo amante, emettendo dei lunghi gridi agghiaccianti.

Palazzo Sansevero – Le grida di Maria d’Avalos

Vico San Domenico Maggiore, 23, 80134 Napoli NA, Italy

Contact the property