Ca' Dario

Ca' Dario – La leggenda del palazzo maledetto

Oggi vi portiamo a Venezia, per raccontarvi la storia di un celebre palazzo con una sinistra fama: Ca' Dario. Questo antico edificio, situato al civico 353 nel sestiere di Dorsoduro, si affaccia direttamente sul Canal Grande. L'edificio venne commissionato all'architetto Pietro Lombardo nel 1479 da Giovanni Dario come dote nuziale per la propria figlia Marietta. Quest'ultima era infatti la promessa sposa di Vincenzo Barbaro, un ricco mercante di spezie proprietario dell'omonimo palazzo in Campo San Vio.

Giovanni non poteva sapere che il suo dono si sarebbe trasformato in un incubo.

Ca’ Dario è infatti tristemente celebre per la presunta maledizione che graverebbe su esso: secondo la leggenda i suoi proprietari sarebbero destinati alla bancarotta o a morire di morte violenta. La prima vittima di tale maledizione sarebbe stata proprio Marietta, la figlia di Giovanni Dario, che si tolse la vita in seguito al tracollo finanziario del marito. Anche quest’ultimo, tuttavia, non ebbe una lieta fine e fu a sua volta ucciso per accoltellamento. Mentre il figlio della coppia morì in un agguato sull’isola di Creta. Una maledizione che sembra non avere fine e che di anno in anno aumenta la sinistra fama dell’edificio.

La tragedia più recente pare risalga al 2002 quando, una settimana dopo aver affittato Ca’ Dario per una vacanza Venezia, il bassista John Entwistle morì di infarto.

Piaciuta questa curiosità? Se vuoi scoprire i segreti, le leggende e i misteri di Venezia, scarica l’app delle curiosità. Scarica Secret Maps!