Villa del Priorato di Malta

Villa del Priorato di Malta – Il buco della serratura

La Villa del Priorato di Malta è un complesso di edifici con un giardino situato a Roma, sull'Aventino. Il luogo, sede storica del Gran priorato di Roma dei cavalieri di Malta, oggi Sovrano militare ordine di Malta, per tutto il medioevo ha costituito un importante punto strategico posto a picco sull'emporio del Tevere e già nel X secolo era occupato da un monastero benedettino fortificato. Passò poi ai templari e, dopo la loro soppressione nel 1312, ai cavalieri ospitalieri che vi stabilirono il loro priorato.

L’ingresso al priorato fu ristrutturato nel 1765 dall’architetto e incisore Giovanni Battista Piranesi. Il risultato, unica opera architettonica dell'autore, fu la straordinaria piazzetta settecentesca, originale esempio a Roma di ambientazione urbanistica rococò, decorata con trofei di guerra che alludono alle imprese dei cavalieri di Malta e con gli stemmi dei Rezzonico, sulla quale si apre il portale d'ingresso alla villa.

La piazza è nota tuttavia ai romani, soprattutto per il buco della serratura del portone d'ingresso. Avvicinando l'occhio alla serratura del portone, infatti, si scorge una meravigliosa inquadratura della cupola della Basilica di San Pietro. Si tratta probabilmente della più famosa e suggestiva vista romana dell'edificio, incorniciata dalle siepi dei giardini del Priorato. Una vista mozzafiato, che lascia del tutto sbalorditi per la sua bellezza.

Piaciuta questa curiosità? Se vuoi leggerne altre, su migliaia di città, scarica Secret Maps!